Quando si è giù di morale, non c'è nulla di meglio di un dolce.

Ma non basta assaggiarlo, non basta sentire il suo gusto..
La parte più bella è la preparazione, affondare le mani nella farina, sentire il profumo della cannella che si spande per la casa, vedere come tutti gli ingredienti, in apparenza così diversi, si amalgamano insieme e diventano una cosa sola. C'è qualcosa di più poetico della croccantezza di una nocciola, della cremosità della panna o del profumo dolciastro della frutta candita? Di più sorprendente del candore del latte bollente o di prendere tra le mani una manciata di chicchi di caffè?
Quando sei triste, quindi, ricorda: impegnati con amore e passione nella preparazione di un dolce, la gioia che ne scaturirà dalla sua buona riuscita, riuscirà a placare, anche per un solo istante, qualsiasi dolore.

martedì 26 febbraio 2013

Schiacciatine croccanti con farina di semola

schiacciatine croccanti
 
Questa ricetta è veloce, perchè non prevede tempi di lievitazione,va benissimo quindi ci si accorge di non avere pane in casa. A me piace, però, molto mangiarle anche come merenda, le metto in borsa dentro ad un sacchettino e ho il mio spuntino all’università!
Ingredienti (per 20 schiacciatine)
500 gr di farina 00
200 gr di farina di semola
250 ml di acqua (regolatevi in base a quanto assorbe la vostra farina)
3 cucchiaini rasi di sale
2 bustine di lievito istantaneo per pane
olio evo q.b.

Preparazione
Mescolare tutti gli ingredienti (tranne l’olio) fino a formare una palla liscia e compatta.
Dividere poi l’impasto in circa 20 palline e stenderle sottilmente. Io ho usato la sfogliatrice alla penultima misura. Non passate l’impasto troppe volte, altrimenti in cottura non si gonfieranno.
Ho spennellato le schiacciatine con un pochino d’olio e le ho infornate a 200°C per circa 15 minuti. Devono diventare belle dorate, ma non bruciate.







Piccole soddisfazioni

Piccole soddisfazioni

The versatile blogger award

The versatile blogger award

Premio dell'amicizia blogger

Premio dell'amicizia blogger