Quando si è giù di morale, non c'è nulla di meglio di un dolce.

Ma non basta assaggiarlo, non basta sentire il suo gusto..
La parte più bella è la preparazione, affondare le mani nella farina, sentire il profumo della cannella che si spande per la casa, vedere come tutti gli ingredienti, in apparenza così diversi, si amalgamano insieme e diventano una cosa sola. C'è qualcosa di più poetico della croccantezza di una nocciola, della cremosità della panna o del profumo dolciastro della frutta candita? Di più sorprendente del candore del latte bollente o di prendere tra le mani una manciata di chicchi di caffè?
Quando sei triste, quindi, ricorda: impegnati con amore e passione nella preparazione di un dolce, la gioia che ne scaturirà dalla sua buona riuscita, riuscirà a placare, anche per un solo istante, qualsiasi dolore.

domenica 25 agosto 2013

Poveri ma buoni: Il balzone modenese…o quasi! (Cake with fresh cream and jam)

balzone bensone pinza ciambella marmellata emilia romagna modena senza uova senza burro panna cake jam dessert
E come ogni domenica eccoci giunti all’appuntamento di Poveri ma buoni! Oggi la scelta ricade su un dolce adatto per la colazione e la merenda, ma perchè no, anche come fine pasto. Il balzone è una ricetta tipica dell’Emilia Romagna e, a seconda delle zone, assume vari nomi: bensone, pinza, ciambella romagnola, balsone… Si tratta di un impasto simile alla pasta frolla preparato con farina, latte, uova, burro, zucchero e lievito per dolci, cotto in forno e spolverato con granella di zucchero. A seconda delle zone può essere o meno farcito, per esempio qui nella “Bassa” modenese si usa farcirlo con il Savor, una composta particolare. Come tutte le ricette della tradizione ha tantissime varianti, ma a grandi linee questa farcia si prepara mescolando marmellata di prugne con un po’ di cacao amaro, mandorle, fichi secchi e uvetta tritati. Le varianti possono essere tantissime, c’è chi mescola la marmellata di prugne con quella di ciliegie, chi usa le nocciole, chi i pinoli o le albicocche secche.

Può avere forma ovale o ad esse e tipicamente viene inzuppato nel lambrusco.
E tutto questo cosa c’entra con la rubrica?
Beh, dagli ingredienti avete potuto vedere che è un dolce davvero semplice ed economico, inoltre io oggi l’ho stravolto per poter consumare un po’ di ingredienti che chiedevano pietà in frigorifero, con il risultato di renderlo ancora più povero e leggero!
Anche questa versione è buonissima, rispetto all’originale è meno saporita, ma come ricetta svuotafrigo  è davvero perfetta!
Quindi via uova, via burro e via latte, ho impastato la farina con uno yogurt per bimbi all’albicocca e un po’ di panna liquida, poi ovviamente ho aggiunto zucchero e lievito. Per la farcia ho usato una semplicissima marmellata di frutti di bosco.
Ma veniamo ai costi.
Farina 00: 0,56 €/kg
Panna liquida fresca: 6,56 €/l
Zucchero: 1 €/kg
Yogurt per bambini: 5,50 €/ kg
Lievito per dolci: 0,90 € per 3 bustine
Marmellata: 3,40 € un vasetto

Quelli specifici della ricetta sono:
Farina, 200 gr + 10 gr per la spianatoia: 0,12 €
Panna, 80 ml: 0,53 €
Zucchero, 80 gr: 0,05 €
Yogurt, 50 gr: 0,28 €
Lievito, 1/2 bustina: 0,15 €
Marmellata, 1/3 di vasetto circa: 1,13 €

Il totale è 2,26 € che arrotondo a 2,30 € per considerare anche la quantità irrisoria di latte e granella di zucchero utilizzata.
Considerando che con queste dosi vengono 6 porzioni, a testa il costo è 0,38 €.
Ecco quindi una torta golosa, veloce e perfetta per ogni momento della giornata!
Ma adesso vi lascio alla ricetta, buona serata Sorriso
Ingredienti (6 porzioni)
200 gr di farina 00 + quella necessaria per la spianatoia
80 ml di panna liquida fresca
80 gr di zucchero semolato
1 yogurt da bambini (50 gr)
1/2 bustina di lievito
marmellata a scelta (circa 1/3 di vasetto)
granella di zucchero q.b.
latte q.b.

balzone bensone pinza ciambella marmellata emilia romagna modena senza uova senza burro panna cake jam dessert balzone bensone pinza ciambella marmellata emilia romagna modena senza uova senza burro panna cake jam dessert
Preparazione
Impastare farina, zucchero, lievito, panna e yogurt insieme (io con l’impastatrice) e formare un palla compatta. Se è troppo umida aggiungere poca farina, se è troppo secca un goccino di panna.
Con l’aiuto di poca farina stendere l’impasto sulla spianatoia dandogli una forma rettangolare (ma i lati devono essere di lunghezza simile) fino allo spessore di mezzo centimetro.
Posizionare il rettangolo su una teglia rivestita di carta forno, quindi farcire con la marmellata lasciando liberi i bordi per 1 cm e avendo cura di stenderne uno strato davvero sottile. Chiudere il rettangolo a portafoglio (1/3 del rettangolo verso il centro e poi l’altro 1/3), poi sigillare gli altri due lembi dando al balzone una forma ovaleggiante. Spennellare con poco latte e cospargere di granella di zucchero.
Infornare nel forno caldo per 20 minuti a 180°C, funzione ventilata. Lasciar raffreddare per bene prima di tagliarlo e servirlo.
balzone bensone pinza ciambella marmellata emilia romagna modena senza uova senza burro panna cake jam dessert
Balzone (Cake with fresh cream and jam)
Ingredients (6 servings)
200 grams of flour 00 + that required for the work surface
80 ml of fresh cream
80 grams of sugar
1 yogurt for children (50 gr)
8 gr of baking powder
jam (about 1/3 of jar)
nib sugar q.b.
milk q.b.

Mix flour, sugar, baking powder, cream and yoghurt together and form a tight ball. If it is too wet add a little flour, if it is too dry add a little drop of cream.
With the help of a little flour, roll out the dough on a work surface giving it a rectangular shape (but the sides should be of similar length) up to a thickness of half a centimeter.
Place the rectangle on a baking sheet lined with parchment paper, then fill with jam. Take care to leave the edges free for 1 cm. Close the rectangle (1/3 of the rectangle towards the center and then the other 1/3), then give a nearly oval shape. Brush with a little milk and sprinkle with nib sugar.
Bake in a hot oven for 20 minutes at 180 ° C.

20 commenti:

  1. Non conoscevo questo dolce cara ma lo trovo decisamente golosissimo altro che povero:-D!! Un bacione grande, Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Imma! Si è davvero goloso, anche in versione modificata ;)
      Un bacio
      Letizia

      Elimina
  2. Wow, questo si che è un dolce con la D maiuscola! Buonissimo :) Non lo conoscevo, grazie per la ricetta!
    http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. mmm... buonissimo! baci, Michela (http://atuttopepe.blogspot.com)

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Si è davvero goloso, sia in versione tradizionale che rivisitata :)
      Un bacio
      Letizia

      Elimina
  5. Quanto mi piace questa rubrica…e come mi ispira questa tortina…slurp!!!
    Buon lunedì cara <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  6. Grazie per essere passata sul mio blog, grazie a ciò ho avuto modo di conoscere il tuo, lo trovo deliziosi ricco di spunti per migliorare il mio :) spero non ti dispiaccia se imparerò da te... vedo tantissime ricette golose :) tornerò presto baci Tania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati, grazie a te per essere passata! Ma quale dispiacere, sono felice che il mio blog sia per te fonte di ispirazione, ma d'altronde anche il tuo non è da meno :)
      Un bacio
      Letizia

      Elimina
  7. Anche io non conoscevo questo dolce e ne sono rimasta piacevolmente stupita, sembra favoloso ed è assolutamente da provare :D
    Un bacio!

    RispondiElimina
  8. Questo è quel genere di dolci a cui non resisto, inizierei a mangiarli a colazione e continuerei a piluccare fino a terminarli. Sarà "povero" ed economico ma fa venire il languorino solo a guardarlo. Ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono i dolci che preferisco! Grazie Maria Grazia!
      Un bacio
      Letizia

      Elimina
  9. grazie per aver partecipato all'iniziativa conosciamoci su spicchi del gusto ti seguo volentieri elisa

    http://spicchidelgusto.blogspot.it

    RispondiElimina

Piccole soddisfazioni

Piccole soddisfazioni

The versatile blogger award

The versatile blogger award

Premio dell'amicizia blogger

Premio dell'amicizia blogger