Quando si è giù di morale, non c'è nulla di meglio di un dolce.

Ma non basta assaggiarlo, non basta sentire il suo gusto..
La parte più bella è la preparazione, affondare le mani nella farina, sentire il profumo della cannella che si spande per la casa, vedere come tutti gli ingredienti, in apparenza così diversi, si amalgamano insieme e diventano una cosa sola. C'è qualcosa di più poetico della croccantezza di una nocciola, della cremosità della panna o del profumo dolciastro della frutta candita? Di più sorprendente del candore del latte bollente o di prendere tra le mani una manciata di chicchi di caffè?
Quando sei triste, quindi, ricorda: impegnati con amore e passione nella preparazione di un dolce, la gioia che ne scaturirà dalla sua buona riuscita, riuscirà a placare, anche per un solo istante, qualsiasi dolore.

mercoledì 24 aprile 2013

Risotto con orata, fiori di zucca e mozzarella di bufala

risotto fiori zucca orata mozzarella bufalaUltimamente ho molta voglia di mangiare il risotto e cerco sempre qualche abbinamento particolare per prepararlo. Così, da un orata in freezer e qualche fiore di zucca è nato questo risottino leggero che a noi è piaciuto molto! Come vi ho già detto in questo post , ho usato il riso acquistato in questa azienda del veronese che è di una bontà unica! Questa volta ho scelto, però, la varietà carnaroli che risulta meno cremosa, ma è la più indicata con i sughi di pesce.
Dopo il preambolo vi lascio alla ricetta! Un saluto a tutti!

risotto fiori zucca orata mozzarella bufala
Ingredienti (per 3 persone)
220 gr di riso carnaroli
8 fiori di zucca
1 orata intera piccola
150 gr di mozzarella di bufala
150 ml di latte intero
3 cucchiai di olio evo
mezzo pomodoro cuore di bue
brodo vegetale q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
3/4 fili di erba cipollina fresca

risotto fiori zucca orata mozzarella bufalaProcedimento
Innanzitutto pulire il pesce: tagliare tutte le pinne, squamare il pesce con un coltello e poi eviscerarlo. Dopo averlo lavato più volte utilizzando un coltellino affilato, entrare nel taglio lasciato durante l’asportazione della pinna dorsale (quella in alto che percorre tutto il dorso del pesce) e mantenendosi orizzontale cominciare a tagliare appena sopra la lisca centrale, in modo da sprecare meno carne possibile. Una volta fatta questa operazione tagliare il filetto cosi ricavato all’altezza della testa e della coda per staccarlo completamente, Ripetere l’operazione dalla parte opposta. Dopodiché eliminare anche la pelle, entrando con il coltellino tra la pelle e la carne e tagliando sempre orizzontalmente. Con l’aiuto di una pinzetta eliminare le lische. Dopo aver tagliato i filetti a pezzetti, metterli in una padella ampia con l’olio, il sale, il pepe e farli rosolare per qualche minuto. Aggiungere il riso ed cominciare a cuocere bagnando con il brodo caldo. Per la cottura del riso ci vorranno circa 20 minuti. A metà cottura aggiungere il latte. il pomodoro tagliato a cubetti e l’erba cipollina sminuzzata. Nel frattempo pulire i fiori di zucca eliminando il pistillo e la parte finale verde e dura, tagliarli a pezzetti e qualche minuto prima della fine, aggiungerli al riso. Quando il riso è pronto, aggiustare di sale, impiattare e cospargere con la mozzarella di bufala tagliata a cubetti.risotto fiori zucca orata mozzarella bufalarisotto fiori zucca orata mozzarella bufala

Con questa ricetta partecipo al contest di Lamponi e Tulipani:

Piccole soddisfazioni

Piccole soddisfazioni

The versatile blogger award

The versatile blogger award

Premio dell'amicizia blogger

Premio dell'amicizia blogger