Quando si è giù di morale, non c'è nulla di meglio di un dolce.

Ma non basta assaggiarlo, non basta sentire il suo gusto..
La parte più bella è la preparazione, affondare le mani nella farina, sentire il profumo della cannella che si spande per la casa, vedere come tutti gli ingredienti, in apparenza così diversi, si amalgamano insieme e diventano una cosa sola. C'è qualcosa di più poetico della croccantezza di una nocciola, della cremosità della panna o del profumo dolciastro della frutta candita? Di più sorprendente del candore del latte bollente o di prendere tra le mani una manciata di chicchi di caffè?
Quando sei triste, quindi, ricorda: impegnati con amore e passione nella preparazione di un dolce, la gioia che ne scaturirà dalla sua buona riuscita, riuscirà a placare, anche per un solo istante, qualsiasi dolore.

giovedì 18 aprile 2013

Coppette di colomba e meringa italiana

meringa italiana riciclo colombaHo preso la ricetta della meringa italiana dal libro “Peccati di gola”: con Montersino si è sicuri di non sbagliare, è fenomenale!

Sono completamente innamorata di questo pasticcere, come credo il 99,9 % degli appassionati di cucina Occhiolino e  da quando mi sono stati regalati, due due suoi libri sono diventati un po’ come una Bibbia per me: quando non so cosa fare o quando voglio fare una piccola pausa dallo studio, me li sfoglio, li guardo e rimango incantata davanti a quelle bellissime fotografie Sorriso

Ma passiamo alla ricetta: sono delle semplicissime coppette di meringa e colomba, un’ottima idea per riciclare sia albumi che torte, pan di spagna, colombe, panettoni o qualsiasi prodotto da forno avanzato!

Ingredienti (per 4 persone)

100 gr di albumi (circa 2 uova)

200 gr di zucchero

40 gr di acqua

1 cucchiaino colmo di cacao

mezzo bicchiere di caffè leggero

avanzi di colomba

 

Procedimento

In una pentola far sciogliere 160 gr di zucchero con l’acqua e cuocere con fiamma alta, fino a che lo sciroppo non abbia raggiunto 121°C. (Io non ho il termometro per cui l’ho cotto fino a che è diventato denso e pieno di bollicine, l’importante è che rimanga trasparente e non diventi scuro). Montersino inoltre consiglia di pulire con un pennello gli eventuali schizzi che potrebbero attaccarsi lungo le pareti, perchè se diventano scuri contaminano lo sciroppo).

Montare nella planetaria o con le fruste gli albumi con il restante zucchero a neve ben ferma e continuando a montare, aggiungere a filo lo sciroppo, fino a che il composto non si è raffreddato.

A questo punto dividere il composto in due e in una metà aggiungere il cacao setacciato mescolando con una spatola dall’alto verso il basso.

Comporre le coppette alternando i pezzetti di colomba leggermente bagnati con il caffè, uno strato di meringa al cacao e uno di meringa bianca. Lasciar riposare in frigo minimo un’oretta.

meringa italiana riciclo colomba

meringa italiana riciclo colomba

2 commenti:

  1. Abbiamo una passione in comune:D Montersino oltre ad essere un pasticciere talentuosissimo ha la capacità di spiegarti le ricette in modo cosi naturale che sembrano tutte facili da realizzare.Queste coppette sono una goduria assoluta e anch'io ho una sua ricetta oggi nel mio blog:D!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  2. Già hai ragione, riesce a rendere dei veri e proprio capolavori accessibili a tutti :) Grazie mille!! Un bacio, Letizia.

    RispondiElimina

Piccole soddisfazioni

Piccole soddisfazioni

The versatile blogger award

The versatile blogger award

Premio dell'amicizia blogger

Premio dell'amicizia blogger